Presbiterio

5 Dicembre 2015 ore 18,40: Don (eccellenza) Corrado è il nostro Arcivescovo

La mitra e l'anello indossati alle 18,40 di sabato 5 dicembre hanno sancito l'avvento di don Corrado Lorefice al ruolo di Arcivescovo della diocesi palermitana succedendo al Cardinale Paolo Romeo dopo nove anni di vescovato. Giornata davvero piena ed emozionante quella vissuta dal nuovo Pastore della chiesa locale iniziata con il discorso alla cittadinanza tenuto in piazza Pretoria. Davvero toccante la funzione liturgica nella quale molte volte il viso di don Corrado ha lasciato scorrere copiose lacrime ed emozionante e sentito il lunghissimo applauso di tuttal'assemblea. Impegno sociale per la legalità, accoglienza incondizionata per chi soffre sia spiritualmente che economicamente ed impegno per l'ecumenismo (presenti i maggiori rappresentanti delle altre religioni) questi i primi impegni assunti dal nuovo Arcivescovo, fortemente voluto da Sua Santità Papa Francesco, nei confronti di tutta la comunità cattolica palermitana. Una postilla all'eccellenza utilizzata nel titolo di questo annuncio. Padre Corrado ha fatto suo il concetto del "Patto delle catacombe" stipulato tra alcuni vescovi durante il Concilio Vaticano II e cioè quello di "una chiesa povera tra i poveri". L'eccellenza dunque non si riferisce al titolo reverenziale ma è l'aggettivo che oggi vogliamo utilizzare per i propositi che, confidenti, siamo certi si tradurranno in pietre angolari per il nuovo cammino della chiesa palermitana. Che Dio protegga il nostro nuovo Pastore.

Stampa Email

L'utilizzo dei cookie su questo sito serve a migliorare l'esperienza di navigazione. Leggi la policy su Cookies